Home
Prodotti
Azienda
Certificazioni
Download
Diventa Partner
Media
Area Riservata
Contatti

Controllo solare

In questo modo sono ridotte le dimensioni dei sistemi di climatizzazione e di conseguenza i costi per il raffreddamento dei locali.
In funzione del livello di luce solare, dell'orientamento e della superficie sui cui verranno montati i vetri, l'utente sceglierà il migliore
compromesso fra la trasmissione luminosa (TL) e la quantità di calore che penetra il locale (fattore solare g).

I vetri a
controllo solare sono impiegati allo scopo di creare degli interni molto confortevoli, diminuendo il più possibile l'effetto serra.

Gamma vetrate

La gamma di vetri a controllo solare comprende una varietà di vetri con diversi gradi di protezione solare e colori.
 I più utilizzati  sono presentati nella tabella sottostante.

Nome

Colore

Spessore

Lt[%]

Sun Guard Neutral 67

grigio neutro

6 mm

67

Sun Guard Blue 52

blu

6 mm

52

verde

6 mm

54

Sun Guard Green 54

Sun Guard Grey 32

grigio

6 mm

32

Stopsol Classic Grey

grigio

4 mm

17

Stopsol Classic Bronze

bronzo

4 mm

19

Gli architetti e i progettisti scelgono di solito dei vetri a elevato grado di trasmissione luminosa che assicurano allo stesso tempo anche un elevato
grado di protezione solare. Le nuove tecnologie permettono l'ottenimento di vetri ultraperformanti con un rapporto fra trasmissione luminosa
e fattore solare quasi di 2 (questo valore è fisicamente il rapporto massimo possibile).

Efficienza protezione solare

Fattore solare

Trasmissione luminosa

Isolamento termico (Ug)

Strato di ossidi metallici

Vantaggi

Risparmio energetico
riduzione del grado di utilizzo dell'aria condizionata

Versatilitate
in combinazione con altri vetri può diventare una
finestra multifunzionale a proprietà di isolamento
termico, acustico o
antieffrazione

Interni più luminosi
alto livello di transmissione della luce associato ad un'alta protezione solare

Protezione solare
riduce l'effetto abbagliante del sole

Aspetto neutro
su un supporto fisso,
mantiene l'aspetto esterno neutro e la riflessione
luminosa è simile a quella di una vetrata doppia normale

Fisa tehnica

Superfice
coperta

Descrizione

Spessore

Ug [W/m2K]

Lt[%]

g[%]

Rw[dB]

SG-S-6-NEUTRAL 67/14ar/4:

3

24 mm

1.1

59

47

33

SG-S-6-GREEN 54/14ar/4:

3

24 mm

1.1

48

29

33

SG-S-6-BLUE 52/14ar/4:

3

24 mm

1.1

45

36

33

SG-S-6-GREY 32/14ar/4:

3

24 mm

1.1

28

23

33

Il fattore solare g [%] rappresenta la frazione di radiazione solare incidente che penetra un locale ed è trasmessa dal vetro (trasmissione)
 + re-emissione energetica del vetro verso il locale). Questa è una delle caratteristiche essenziali del vetro a strato di controllo solare.
 Un valore alto indica una scarsa protezione solare.

Il coefficiente di trasmissione luminosa LT [%] rappresenta la percentuale di flusso luminoso trasmessa direttamente attraverso il vetro.
Un valore ridotto indica un vetro scuro e implicitamente un locale meno luminoso.

Come funziona?

Trasmissione diretta

Flusso energia solare

Riflessione

Assorbimento

Re-Radiazione all‘esterno

Re-Radiazione all‘interno

Come si sa già, oltre la struttura visibile, la radiazione solare comprende anche le radiazioni infrarosse (sotto la soglia di visibilità) e ultraviolette
(oltre la soglia di visibilità) che non possono essere individuate dalla vista umana, però tramite quali è trasmesso gran parte del calore.
Le innovazioni tecnologiche dell'ultimo periodo hanno reso possibile la creazione di una nuova generazione di vetri in grado di riflettere il calore e permettere allo stesso tempo il passaggio della luce. Nella figura a destra, è descritto schematicamente il modo in cui un raggio solare incide sulla superficie di un vetro, separato nei tre componenti: riflessione, assorbimento e trasmissione. Il controllo solare è realizzato mediante la modifica del rapporto fra questi tre componenti, anche se si tratta della radiazione dello spettro visibile o dello spettro invisibile.

Heading 3

Heading 3

Heading 3

Heading 3